Fondo Unico Borse di Studio, al via le domande per gli studenti iscritti alle scuole di secondo grado. Un sostegno economico che aiuta le famiglie disagiate ad affrontare le spese di istruzione e che incoraggia i ragazzi più bravi. I contributi saranno concessi a favore degli studenti che risiedono nel Comune di Veroli; che hanno un indicatore della situazione economica equivalente (Isee) del nucleo familiare non superiore a 10.700 euro e che frequentano l'anno scolastico in corso in uno degli istituti di secondo grado statale o paritario. Tutta la documentazione dovrà essere presentata insieme alla domanda.

L'attestazione Isee può essere richiesta gratuitamente ai Caaf, mentre la residenza e la frequenza all'istituto d'istruzione dovrà essere fornita mediante dichiarazione del soggetto richiedente. Serve, inoltre, copia del documento di riconoscimento del soggetto che firma l'istanza di borsa di studio e il codice meccanografico dell'Istituto scolastico di frequenza. La domanda (una per ciascuno studente) di partecipazione al bando dovrà essere compilata unicamente su modelli da ritirare all'Ufficio scolastico o scaricabili dal sito internet comunale. Infine, dovrà essere presentata all'Ufficio protocollo di piazza Mazzoli entro e non oltre le ore 12 del 4 marzo. Una volta raccolte le domande, il Comune provvederà alla valutazione formale delle loro ammissibilità. L'importo della singola borsa di studio ammonta a 200 euro (fino ad un limite massimo di 500 euro).