Una delegazione di studenti e docenti dell'istituto spagnolo I.e.s Sierra Magina di Huelma, in Andalusia, si è recata in visita presso l'aula consiliare del Comune di Frosinone.

Ad accoglierli, l'assessore alla cultura, Valentina Sementilli, l'assessore al centro storico, Rossella Testa e il consigliere Corrado Renzi. I 26 ragazzi sono ospiti, a Frosinone, nell'ambito del progetto culturale con la scuola secondaria di primo grado Campo Coni (IV comprensivo), accompagnati dai loro docenti Laura García Rubio e Noelia Oya Monzó; con loro, anche l'assessore comunale all'istruzione del comune di Huelma, José María García Villaneuva. Ventisette, invece, le famiglie del capoluogo che, per tutta la durata del progetto di scambio culturale, ospiteranno gli alunni provenienti dalla cittadina dell'Andalusia, regione ricca di storia e cultura del sud della Spagna.

L'idea dello scambio culturale, fortemente condivisa dall'amministrazione Ottaviani per valorizzare le esperienze dei giovani del territorio, è nata diversi anni fa, quando i docenti dei due istituti iniziarono a collaborare tramite la piattaforma eTwinning, ed è poi proseguita nell'ambito di progetti Erasmus+ per l'apprendimento permanente, con condivisione di buone pratiche, attività promosse dalla comunità europea. "Blending cultures" è il nome del progetto promosso nel corso del soggiorno nel capoluogo, a cui seguirà la visita, in Spagna, di 24 alunni e 2 docenti del plesso Campo Coni. Tra gli obiettivi di Blending Cultures, il miglioramento delle competenze nella lingua inglese, la conoscenza del patrimonio culturale e naturale delle due comunità e la scoperta delle radici comuni.

Dopo la cerimonia nell'aula consiliare, con tanto di scambio di doni, la delegazione spagnola, accompagnata dagli alunni di Campo Coni e dagli insegnanti Eleanna Barberi, Ingrid D'Annibale e Claudio Ciocchetti (che hanno portato anche il saluto del dirigente scolastico, prof. Giovanni Guglielmi), ha visitato il museo archeologico e il campanile di Frosinone.