Più forte della crisi. I numeri delle immatricolazioni fanno dimenticare quelli milionari del maxi debito. Quando mancano ormai poco più di due settimane alla scadenza delle iscrizioni il termine ultimo è stato spostato dal 31 ottobre al 14 novembre per gli studenti in corso e al 15 novembre per i fuoricorso, dopodiché scatteranno le more a seconda dei mesi di ritardo con i quali ci si iscriverà l'Unicas registra già oltre duecento immatricolati in più rispetto allo scorso anno. Andiamo con ordine e vediamo le cifre: al 27 ottobre di quest'anno sono 1.683 gli studenti iscritti ai 5 dipartimenti dell'Unicas. Si tratta di 1.577 immatricolati puri al primo anno, di cui: 1.231 triennale, 265 magistrali, 80 ciclo unico e 54 trasferimenti da altre sedi.
Lo scorso anno, al 27 ottobre, la situazione era invece la seguente: 1.430 immatricolati di cui 1.062 alla triennale, 278 alla magistrale, 90 alla Lmg/01 e 31 trasferimenti per un totale di 1.461 immatricolazioni. Si registra dunque un aumento di 222 immatricolazioni che proietta l'ateneo a un più 15% di iscrizioni per l'anno accademico 2018-2019: anche quest'anno dunque è facilmente prevedibile che verrà sfondato il muro delle duemila immatricolazioni. Nonostante, dunque, un ateneo indebitato, l'offerta formativa dell'Unicas affascina ancora. Anzi, di più. Soddisfatto si dice il rettore Betta, che commenta: «Si tratta di numeri incoraggianti e si evidenzia un significativo miglioramento rispetto allo scorso anno».

Il rovescio della medaglia
Una notizia quella dell'aumento delle immatricolazioni all'Unicas che se da un lato inorgoglisce l'Ateneo dall'altra mette in evidenza un altro aspetto, che invece non dà certamente lustro al territorio: sui 1.577 immatricolati puri al primo anno, il 30% proviene da nuclei familiari con redditi bassi. Sono difatti oltre 500 gli studenti che si sono iscritti senza versare le tasse in quanto rientranti nella "no tax area" ovvero con un Isee inferiore a 13.000 euro.

Il regalo dei 40 anni
L'aumento delle immatricolazioni per l'anno accademico 2018/2019 è il primo regalo che si fa l'Unicas in occasione del quarantennale dalla fondazione che ricorre nel 2019 e in vista del quale si stanno già organizzando una serie di iniziative per celebrarlo a dovere.