È proprio il caso di dire: Ferentino da oggi è la capitale del polo del freddo. E' nato infatti nella città gigliata il più grande polo della logistica del freddo del Centrosud Italia. L'inaugurazione si è svolta questa mattina nello stabilimento Froneri in via Asi Consortile, nella zona industriale di Ferentino. Già, Froneri, joint venture (Nestlè-R&R) del gelato all'avanguardia in ambito ambientale, tecnologico, logistica e sicurezza sul lavoro. Il polo logistico del freddo in partnership con Pacaro assicura, mediante una struttura ultramoderna e robotizzata, una capacità di 50.000 posti pallet che rifornirà tutto il Centrosud Italia, disponibile per tutti i player del freddo. Stamane il battesimo al cospetto della dirigenza aziendale e delle autorità cittadine, provinciali e regionali, fra cui il sindaco di Ferentino nonché presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo, ha impartito la benedizione il vescovo della diocesi di Frosinone-Veroli-Ferentino monsignor Ambrogio Spreafico.

Soddisfazione e orgoglio per il sindaco Antonio Pompeo: «L'inaugurazione del polo del freddo nella nostra città -dice- è qualcosa di straordinario per la Ciociaria, avrà ricadute positive.
Tanto di cappello a simili aziende che viaggiano in controtendenza, visti i tempi, ed investono a Ferentino. Fondamentale è stata anche la riqualificazione della zona».

Froneri e Pacaro fanno un passo notevole in ambito della logistica 4.0 rafforzando la partnership. Il nuovo magazzino di Ferentino raggiungerà una capacità di stoccaggio di 100mila posti pallet a bassa temperatura, consolidando il business. La cella frigorifera, funzionante dal 2020, sarà il punto di riferimento per la logistica del freddo nel Centro e Sud Italia. Il sistema di movimentazione dei pallet automatizzato evita la presenza di personale alle basse temperature di -30°C.