Potranno stare a scuola due ore in più al pomeriggio per fare i compiti, aiutati da due insegnanti, con il compito di orientare, assistere e soprattutto far presente ai docenti delle discipline le eventuali difficoltà dei ragazzi. È l'idea del liceo di Ceccano per aiutare studenti e famiglie che lo desiderino. Grazie alle norme dell'autonomia scolastica, il liceo è in grado, per quest'anno, di assicurare, in maniera assolutamente gratuita, un servizio di studio assistito per le famiglie che lo chiederanno per i loro figli fino a cinque giorni a settimana.

Obiettivo di "Più scuola" è quello di sostenere soprattutto le famiglie che non riescono a seguire i lavori pomeridiani dei ragazzi. Più scuola non sostituisce, ma integra tutte le altre attività di recupero e sostegno che tradizionalmente il liceo offre ai suoi allievi.

Pertanto, a partire dal 15 ottobre, dal lunedì al venerdì, dalle 13.45 alle 15.45, gli alunni potranno rimanere a studiare a scuola e potranno godere dell'aiuto di un docente che assicurerà la necessaria assistenza, la regolarità dello studio, il collegamento con gl  insegnanti curriculari per eventuali recuperi. I docenti impegnati nel progetto "Più scuola", Alessandra Massa e Vittorio Vitali, coordineranno anche l'azione dei tutores per il necessario sostegno disciplinare. Gli alunni interessati a partecipare dovranno compilare, entro le 13 di venerdì 12 ottobre, il modulo di iscrizione che indica la volontà di avvalersi del nuovo servizio di assistenza allo studio. Tale iscrizione non comporta l'obbligo della frequenza, ma darà al liceo un'idea di quanti ragazzi possano avvalersi dello studio assistito, in quali giorni, con quale tipo di frequenza