L'Università di Cassino e il Frosinone calcio fanno squadra. Le due eccellenze del territorio si sono ritrovate ieri nella sala consiglio del rettorato dell'Unicas e, alla presenza del direttore area marketing e comunicazione-rapporti istituzionali del Frosinone Calcio, dottor Salvatore Gualtieri, del magnifico rettore professor Giovanni Betta e del coordinatore del corso di laurea in servizi giuridici per il lavoro, pubblica amministrazione sport e terzo settore professor Luigi Di Santo, hanno presentato la convenzione tra la Società di calcio giallazzurra e il Corso di Laurea L-14 nonché la partnership tra le 2 Istituzioni relativamente alle attività congiunte.

Soddisfatto si è detto il dottor Gualtieri, che ha evidenziato: "Ringrazio l'Unicas con la quale già dall'anno scorso abbiamo firmato il protocollo d'intesa che si chiama "Insieme in campo" al quale partecipano tutte le eccellenze del nostro territorio. Si tratta di una convenzione che andrà incontro agli abbonati, ai tifosi, agli appassionati, agli addetti del Frosinone Calcio che avranno condizioni favorevoli e particolari per poter accedere ai corsi di laurea dell'Università degli Studi di Cassino. Ma aldilà di questa partnership che era già prevista e che con questa firma viene solo ufficializzata, ci tengo a dire che noi siamo onorati e orgogliosi di avere nel nostro progetto l'Università di Cassino, perché la missione del Frosinone Calcio è proprio quella di andare oltre al calcio e di portare avanti promozione della cultura dei valori positivi dello sport, del territorio ciociaro a 360° presso i giovani ed è chiaro che l'Università di Cassino ha un ruolo decisivo in questo progetto".

Al dottor Gualtieri fa eco il padrone di casa della giornata, ovvero il rettore dell'Unicas Giovanni Betta che evidenzia: "Questa convenzione sancisce la nostra massima apertura verso tutte quelle che sono le realtà importanti del territorio, e tra queste c'è certamente il Frosinone Calcio soprattutto come realtà imprenditoriale: l'amico e presidente Stirpe è stato autore di una modalità di investimento che è un modello per tutta Italia. Diventa dunque naturale per l'Università aprirsi a queste realtà con un riconoscimento verso quelli che sono gli abbonati del Frosinone. Merito di tutto ciò è del professor Di Santo che trova sempre modo di collegare la nostra Università a queste realtà imprenditoriali". E il professor Di Santo dal canto suo chiosa: "Il nostro corso di laurea ha l'obiettivo di formare studenti attraverso insegnamenti che propongono una formazione di natura giuridica con delle prospettive molto chiare: ovvero inserire gli studenti nelle società sportive. Abbiamo la fortuna di avere una società come il Frosinone sul territorio quindi la convenzione mira alla promozione dei nostri saperi giuridici sul territorio, si rivolge a tutti quelli che vivono nel "mondo Frosinone" e prevede agevolazioni sul piano economico e percorsi culturali e scientifici molto precisi. Siamo felici di questa collaborazione e sono convinto che siamo solo ai primi passi. Siamo animati da uno spirito molto propositivo e possiamo fare molto di più".