Testamento biologico: una conquista per Ceprano che consente a tutti i cittadini di scegliere i trattamenti sanitari, le terapie e gli esami diagnostici cui vorrebbero sottoporsi in caso di perdita di capacità.
Se ne parlerà sabato prossimo, alle ore 18.30, nella sala "Sandro Pertini" di via Alfieri, nella conferenza organizzata dall'associazione Laicitalia, con la partecipazione dell'Associazione Luca Coscioni e con il patrocinio del comune di Ceprano.

Introduce Ivan Visentini, componente del direttivo nazionale di Laicitalia. Intervengono il sindaco Marco Galli, che si soffermerà sul registro delle Dat, il dottor Luigi Montevecchi del direttivo Luca Coscioni che disquisirà su "Autonomia decisionale e terapia medica: dalle Dat all'eutanasia", e il segretario nazionale di Democrazia Atea Carla Corsetti, che parlerà della libertà di scelta nella legislazione.
Il convegno rappresenta l'occasione per acquisire informazioni circa la possibilità di sottoscrivere le proprie volontà biologiche, un'opportunità per affrontare questioni delicate ma attualissime ed oggi normate da recentissime leggi.