Il 36% dei contribuenti frusinati è pensionato. Un dato, quello del capoluogo, perfettamente in linea con la media nazionale. Anche se, in Italia, la distribuzione dei pensionati è disomogenea e tende a premiare soprattutto le piccole realtà imprenditoriali del Nord (tra i capoluoghi svetta Gorizia con il 44,7%). Fatto sta che a Frosinone i 10.698 contribuenti pensionati dichiarano un reddito complessivo di 205 milioni di euro.
Centomila euro in meno di quanto dichiarato dai 14.962 lavoratori dipendenti. Facendo una media i pensionati dichiarano 19.211 euro a fronte dei 20.341 euro di chi ha un lavoro dipendente. A Cassino chi percepisce un reddito da pensione è tra i 7.754 contribuenti che dichiara un patrimonio complessivo di 135 milioni di euro (15.511 euro in media). I lavoratori dipendenti sono invece 11.905 per un reddito medio dichiarato di 19.623 euro.
Ad Alatri i pensionati sono 5.644 e dichiarano in media 15.777 euro, mentre i lavoratori dipendenti sono 9.514 e dichiarano 17.606 euro. A Sora i pensionati sono 6.247 per un reddito medio di 15.087.
Ammonta a 18.378 il reddito medio dichiarato dagli 8.191 lavoratori dipendenti sorani. Poco meno di cinquemila i pensionati ceccanesi per un reddito complessivo dichiarato di 77 milioni di euro.
Sono 4.744 i pensionati anagnini per un totale che si avvicina ai 77,5 milioni di euro. Ferentino e Veroli, pur avendo numeri simili, 4.451 pensionati in un caso 4.478 nell'altro, dichiarano importi diversi: 70,6 milioni di euro a Ferentino e 57,9 a Veroli. L'altra faccia della medaglia è quella di dichiara un reddito pari a zero: un numero che, nel corso degli anni, si è decisamente assottigliato.
Nel 2017 a Frosinone sono stati 110. Tre anni fa erano 170. A Cassino, invece, passano da 135 a 91. A dichiarare zero a Sora sono in totale 77 (in precedenza erano 133) contro i 67 di Alatri (erano 105), i 48 di Anagni (erano 64) e i 40 di Ferentino (erano 61). Il grosso dei contribuenti frusinati (8.535 persone) dichiara un imponibile medio tra i 15 e i 26.000 euro per un importo complessivo di 174 milioni di euro.
Segue la fascia di chi dichiara fino a 10.000 euro annui per un totale di 8.411 contribuenti (tre anni prima era 8.492). Nella fascia tra i 26 e i 55.000 euro ci sono 6.955 contribuenti per un reddito complessivo dichiarato che tocca i 239 milioni di euro. Nel 2014 i contribuenti di questa fascia erano meno, 6.509, e dichiaravano 222 milioni di euro. Salendo ancora di fascia, nel gruppo di chi dichiara tra i 55 e i 75.000 euro i contribuenti sono 680 per un patrimonio di 43,2 milioni di euro, in crescita rispetto ai 629 e ai 40 milioni del periodo precedente.