Arrivano i contributi economici per le domeniche ecologiche. La Regione Lazio ha approvato l'elenco dei Comuni che otterranno un aiuto. Tra questi 29 sono della provincia di Frosinone. Sono tutti centri ricadenti in fascia 1, la zona più inquinata, che obbliga ad adottare le misure più stringenti, tra le quali le domeniche ecologiche. A disposizione la Regione ha posto 180.0000 euro con contributi, per le iniziative messe in campo dal 10 novembre fino al 31 dicembre 2017, fino all'80% delle spese sostenute e rendicontate dagli enti fino a un massimo di 5.0000 per singola amministrazione.
Questo l'elenco dei comuni ciociari ammessi al finanziamento secondo l'ordine progressivo: Castrocielo, Pontecorvo, Strangolagalli, Ceprano, Veroli, Villa Santa Lucia, Arce, Sant'Elia Fiumerapido, Falvaterra, Sant'Ambrogio sul Garigliano, San Giovanni Incarico, Santopadre, Rocca d'Arce, Arpino, Anagni, Aquino, Fumone, Fontana Liri, Pico, Piedimonte San Germano, Colfelice, Castro dei Volsci, Colle San Magno, Cervaro, Pofi, Alatri, Fontana Liri, Isola del Liri, Villa Santo Stefano.
A questi si aggiungono Colleferro, unico della provincia di Roma, e dodici centri della provincia di Latina. L'obiettivo di questa iniziativa è sensibilizzare la popolazione dei comuni in fascia 1 «sui problemi derivanti da tale situazione e promuovere nel contempo un cambiamento dei modelli di stile di vita collettivi». Di pari passi si è ritenuto «opportuno sostenere in modo concreto la programmazione di eventi e iniziative da tenersi nei Comuni del Lazio ricadenti in classe 1, in occasione dello svolgimento delle giornate ecologiche». E «al fine di promuovere iniziative di coinvolgimento della cittadinanza» durante i blocchi del traffico la Regione ha pensato ai contributi economici. Tenuto conto del fatto che tali manifestazioni «hanno la finalità di restituire alla fruizione pubblica le zone sottoposte a blocco della circolazione delle auto ad uso privato attraverso il coinvolgimento dei cittadini in attività ludiche, educative, culturali».