Serrone si è dotato di un progetto di comunicazione per pubblica utilità, completo e innovativo. Si tratta di qualcosa di totalmente nuovo per il nostro territorio e comprende i segnali online e offline, riguardanti la comunicazione delle attività della pubblica amministrazione e quelle delle imprese. Tutto nasce da un protocollo d'intesa che lega, in un rapporto solidale e concreto, la Rete di Imprese Serrone in Excelso e l'amministrazione comunale. Il primo dei progetti che ha visto la luce, affrontato con il linguaggio nuovo, autoriale, identitario e connotante, è "Serrone – Borgo inclusivo", un progetto che si è posto l'obiettivo di rendere fruibili a tutti i luoghi più attrattivi della città, anche a chi è portatore di disabilità.
Il progetto è stato realizzato in collaborazione con la sezione di Frosinone dell'Unione Italiana Ciechi. Tra le note più significative del progetto, la realizzazione della "Mostra permanente del teatro". Si sono riunite, infatti, con un progetto di allestimento compiuto e un percorso espositivo coerente, nella narrazione e nella distribuzione degli spazi, la collezione dei costumi di Bice Minori e la collezione delle scene di Santi Migneco. Il percorso termina in una sala mediateca, contenente documenti e libri di teatro, negli spazi giusti per la consultazione. Ma ciò che più rileva, del progetto, è il linguaggio utilizzato e la coerenza dei segni, nel logotypo del progetto e in quelli della mostra, nei segnali di avvicinamento, rappresentativi ed esclusivi, nelle mappe tattili, nelle manifestazioni online, nelle pubblicazioni e nei cataloghi, fino alle didascalie delle opere esposte alla mostra.
Identico linguaggio, coerente e significante, si ritrova negli altri progetti che il Comune di Serrone sta affrontando e, quindi, il logotypo di Serrone il Borgo Inclusivo rimanda a quello di Serrone in Excelso, per esempio, e a quello di Serrone Città dei Bambini. Il carattere di stampa utilizzato è il Frusino, il carattere identitario della provincia di Frosinone, progettato da Andrea Amato in occasione del bando della Camera di Commercio di Frosinone "Un carattere in piazza", curato da ADD. Tra le altre iniziative, da segnalare la realizzazione di una app. Si tratta di un software costituito da una applicazione mobile, distribuita sulle piattaforma iOS e Android, e da un'applicazione desktop, distribuita su Microsoft Windows.
L'intero sistema è accessibile a persone con disabilità visiva. Serrone Borgo Inclusivo Mobile consente l'accesso a informazioni relative ai luoghi di interesse attraverso l'utilizzo del proprio dispositivo mobile. Le informazioni sono codificate all'interno di un codice QR, generato dall'applicazione Serrone Borgo Inclusivo Desktop, e diventano immediatamente fruibili. L'intero sistema ha la grafica che rimanda agli altri strumenti e agli altri segnali della comunicazione territoriale, in una coerenza mai sperimentata prima.