La sezione comunale dell'Avis ha dato il via una settimana fa alle varie tappe programmate per dicembre con la raccolta di ben ventiquattro sacche di sangue al liceo di Ceccano. Poi, in occasione della festa dell'Immacolata, è stato dato spazio all'ormai «classico appuntamento comunica la presidentessa Alessandra Massa presso la sede di via Boschetto con "La casa di Babbo Natale", con foto gratis, con "Santa Claus", dolcetti per tutti i partecipanti e la possibilità di scrivere e imbucare la letterina fornita direttamente dall'associazione». Dopo la giornata di donazione registrata l'altro ieri, la programmazione dell'Avis entrerà nel vivo. Dopodomani alle 18, infatti, il cineteatro "Antares" ospiterà l'atto conclusivo del lodevole progetto "Educare alla solidarietà, alla salute e al dono del sangue", che è stato attivato «con le scuole elementari del territorio spiega la stessa Massa e proporrà, nell'occasione, la visione dei filmati realizzati direttamente dai bambini e la premiazione del corto più rappresentativo». Infine «sabato 16 dicembre alle 16 continua la responsabile si svolgerà la cerimonia di intitolazione della passerella sul fiume Sacco "Al donatore di sangue", un traguardo storico per dare un gesto tangibile di riconoscimento a tutti i donatori, mentre lunedì 18 si terrà la raccolta sangue coi ragazzi dell'Ipsseoa e dell'Ite di Ceccano per poi terminare questo periodo di intensa attività con la tombolata di beneficenza del 5 gennaio 2018». «Insomma, l'Avis di Ceccano c'è conclude la presidentessa Massa e voglio ringraziare tutti i partecipanti alle nostre iniziative, soprattutto i volontari che permettono di poterle progettare e realizzare»