Gli studenti dell'Istituto Tecnico Cartario IIS "Sandro Pertini hanno aderito al concorso di idee "Make your doll", realizzando una bambola con materiali di riciclo successivamente decorati e personalizzati (carta e polistirene), in omaggio soprattutto alla sensibilità femminile, ma anche tenendo conto del rispetto e della tutela dell'ambiente. Il lavoro prodotto dai ragazzi si trova al "Muro delle bambole", insieme ad tante altre in via dell'Acquasparta a Roma, nel corso della manifestazione ufficiale organizzata dallo sportello "Donna Forza 8", una delle iniziative di empowerment delle donne ed in occasione della "Giornata Mondiale contro la Violenza". Presente alla manifestazione romana anche il governatore del Lazio Nicola Zingaretti. Gli alunni del Pertini, sia nella fase progettuale che in quella realizzativa, sono stati affiancati dai docenti della scuola, Girolami e Giovannone, da esperti del Fab lab della Bic Lazio di Ferentino (Claudia Attanasio e Tiziana Mastrosanti). Il messaggio che la bambola del Pertini, chiamata "Evaluna", trasmette al mondo è racchiuso una frase di una alunna: "Al di là del male che le mani sono capaci di fare, al di là del male che le parole sono capaci di fare, al di là della della paura e della vergogna della solitudine e della rassegnazione, c'è la speranza e il coraggio, quello di non mollare mai nonostante tutto!" (Nicolle Catani classe 4C ITI Cartario). Soddisfatta La dirigente scolastica del Pertini, professoressa Annamaria Greco