Navette gratuite da e per il Campus Folcara. Domani sera - venerdì 7 luglio, a partire dalle ore dalle 21:30 - tutti i ragazzi che vorranno raggiungere l'Università per la quinta edizione della notte bianca organizzata come sempre da "Primavera Studentesca" potranno usufruire del servizio. Un servizio che al tempo stesso è garanzia anche di una maggior sicurezza per i tanti ragazzi che vorranno godersi l'evento. Un evento che si annuncia scoppiettante, quello di quest'anno, con tante novità rispetto al passato.

Il presidente dell'associazione Achille Migliorelli e tutta la squadra di "Primavera" grazie alla sinergia messa in campo con l'Ateneo, con il Comune e con il Cus Cassino che mette a disposizione il pulmino per il servizio navetta si prepara a far vivere alla comunità accademica una serata particolare.
Questo evento segna per gli studenti dell'Università di Cassino e del Lazio Meridionale un momento da non perdere, infatti da alcuni anni centinaia di studenti affollano il cortile del palazzo degli studi presso la Folcara per passare una nottata all'insegna della musica con i dj dei guardiani. Come le edizioni passate offriremo uno spazio ristoro con cibi e bevande a prezzi speciali per lo studente.

«Per noi di Primavera Studentesca - dicono gli organizzatori - è l'occasione per manifestare la nostra vicinanza allo studente non solo giorno per giorno con aiuti didattici ma anche in momenti di svago come questo. Tutto ciò senza fondi universitari ma con il solo lavoro dei rappresentanti dell'associazione».


Quindi il presidente di "Primavera" Migliorelli, rivela: «Quest'anno trasformermeremo il Campus in una vera e propria festa: ci sarà un'area food e avremo con noi anche gli "esperti" della pizza. Tante sono le realtà associative che abbiamo invitato - da Exodus a Emergency, passando per la croce rossa e amnesty - e poi come sempre ci sarà dj set e i guardiani della strada che organizzano l'evento con noi. Abbiamo invitato tutte le autorità: il sindaco, il presidente del Consiglio e ovviamente il rettore Betta che incontriamo giornalmente. Tante altre saranno le attrazioni: dai gadget degli stand ai giochi di luce».