È cepranese l'assaggiatore italiano membro  della commissione del prestigioso concorso oleario internazionale "Armonia 2017". Si tratta di Vincenzo D'Ippoliti, da quattro anni componente del panel di assaggio d'olio extravergine di oliva della Confagricoltura di Frosinone. 
Il concorso oleario internazionale "Armonia", giunto all'undicesima edizione, è ancora il primo e l'unico concorso oleario internazionale che, coinvolgendo produttori, assaggiatori, chef, foodies e consumatori, riconosce e premia i migliori oli extravergine di oliva del mondo e promuove il loro utilizzo consapevole nell'abbinamento olio-cibo. 
Il concorso è ideato e organizzato dall'Istituto per la ricerca e la valorizzazione delle eccellenze agroalimentari e ambientali (Irveaa) e dalla Olive Oil Academy, in collaborazione con la Camera di commercio di Parma e la Stazione sperimentale industrie delle conserve alimentari di Parma.
Il concorso punta a stimolare e incoraggiare olivicoltori e frantoiani per il miglioramento della qualità del prodotto promuovendo la conoscenza, l'utilizzo consapevole e l'armonizzazione del gusto nella combinazione olio-cibo, mediante competizioni tra chef professionisti, giovani cuochi, foodies e comuni consumatori. Da qui il premio destinato a ristoratori, chef e alle strutture che si distinguono nell'uso dell'extravergine d'eccellenza nella ristorazione e nelle scuole di alta cucina.
Vincenzo D'Ippoliti ha conseguito cinque anni fa il diploma di assaggiatore di olio di oliva di secondo livello (è iscritto nelle liste del Ministero dell'Agricoltura), ha assecondato la sua forte passione per l'extravergine e settimanalmente si "allena" con i suoi colleghi del panel per affinare sempre più tutti sensi interessati al giudizio degli oli. Oltre agli oli italiani, Ippoliti giudicherà quelli provenienti da Spagna, Portogallo, Tunisia, Cile e Turchia. Nei prossimi giorni sarà a Cordova per esprimere il verdetto finale.