Un'occasione imperdibile, quella di domani, proposta dalla Pro loco, guidata dal presidente Luigi Sonni, in collaborazione con la Basilica dei santi Giovanni e Paolo. Visto il successo del 12 marzo scorso, con un primo evento inerente la conoscenza di Ferentinum (Ferentino Romana), un'altra visita guidata è in programma alle 18. Appuntamento con una guida turistica abilitata alla scoperta della basilica dei Santi Giovanni e Paolo. Sarà possibile, con l'occasione, approfondire la conoscenza del Duomo di Ferentino (XII sec.), sito che ha avuto l'onore, attraverso i secoli, di accogliere pontefici, imperatori e re.
Inoltre, dopo ben quarantotto anni, all'interno della basilica nella città gigliata, è stata esposta, per la settimana santa, una tela molto particolare, la "Crocifissione" di don Carlo Coppotelli (1886-1967), realizzata in occasione dell'anno santo del 1933.
«Ma, il Duomo di Ferentino - spiegano dalla Pro loco - nella sua sagrestia, conserva anche un Ciborio del IX sec. in stile longobardo e il Monumento funebre del vescovo Fabrizio Borgia, commissionato nel 1750, dal suddetto vescovo, allo scultore Francesco Queiròlo, genovese, che ha operato anche nella famosa cappella Sansevero (Napoli), gioiello del patrimonio artistico europeo. Come non approfittare». Ma non finisce qui.
A breve, l'associazione Pro Loco di Ferentino comunicherà altre date, inerenti visite guidate legate ad eventi e soggetti differenti. Intanto l'appuntamento è per domani pomeriggio alle 18 in piazza Duomo Ferentino. Per  info e prenotazioni: 0775/245775 - 327 3454917 mail: info@proloco.ferentino.fr.it
Sito: www.proloco.ferentino.fr.it.