L'indennità del sindaco e dell'assessore Di Palma saranno destinate al rifacimento della vecchia via Ciaia. La giunta municipale ha preso atto, nei giorni scorsi, della rinuncia a percepire, anche per il 2017, l'indennità di funzione prevista per il sindaco Roberto Simonelli e per l'assessore ai Lavori pubblici Dario Di Palma. Le indennità del 2017, che ammontano complessivamente a 10.980 euro (7.686 del sindaco e 3.294 dell'assessore) saranno impiegate per finanziare un capitolo di spesa legato ai lavori di rifacimento del fondo dell'antica via ciottolata denominata Ciaia. Si tratta di una stradina a gradoni che congiunge la parte bassa del paese e più precisamente il cimitero comunale, a piazza Umberto I e alla chiesa parrocchiale. L'intento del sindaco è quello di recuperare l'antica stradina e magari valorizzarla in qualche modo.