Ultimate le visite del medico competente sul personale dipendente del Comune di Pastena. Sono stati quindi consegnati i profili di idoneità per le mansioni esercitate da ciascuno.
«È stato un lavoro meticoloso - spiega il sindaco Arturo Gnesi - che ha riguardato, compresi i lavoratori socialmente utili, una cinquantina di dipendenti per i quali, dopo la visita medica e gli accertamenti diagnostici, sono state elaborate le conferme al ruolo sin qui svolto e in alcuni casi sono state rettificate. Una sorta di revisione dell'organico che è a regime dal 2012 e che si sta svolgendo con cadenza annuale. C'è stato il massimo rispetto delle persone coinvolte - assicura il sindaco - e sono state tenute in debita considerazione le limitazioni funzionali di alcuni dipendenti dovute a malattie pregresse, traumatismi o patologie croniche».
Gnesi aggiunge: «In questo modo l'amministrazione cerca di andare incontro alle esigenze di tutti nel rispetto della legge. Così si cerca di ottimizzare i servizi per la collettività e allo stesso tempo si tutelano gli interessi dei cittadini da eventuali richieste improprie di indennizzo per un presunto danno arrecato alla salute dei lavoratori».
Il risultato è che una mezza dozzina di lavoratori sono stati tolti dal servizio di pulizia delle strade e del verde per parziali limitazioni funzionali, mentre è rimasta invariata l'organizzazione dei servizi come il  trasporto e la mensa scolastica, la raccolta dei rifiuti, l'assistenza domiciliare e la gestione del settore turistico.