Gli studenti fanno visita alla Compagnia dei carabinieri di Sora. Nell'ambito del progetto "Contributo Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità", le classi V della Scuola primaria "Arduino Carbone"  lo scorso 14 marzo hanno visitato i locali della Compagnia. Gli alunni sono stati accolti dal luogotenente Caramanica, comandante della stazione, che ha sottolineato quanto sia necessario rispettare le regole di convivenza civile e democratica al fine di poter vivere serenamente in società. Importante è stato l'accento posto all'osservanza del rispetto nei confronti delle donne, delle persone più deboli, degli animali e di tutto ciò che costituisce il nostro patrimonio sociale, storico e culturale.
Il comandante, con parole coinvolgenti, ha spiegato anche i rischi che si corrono nel navigare in rete e i limiti che non possono essere superati per non incorrere in un reato sanzionato penalmente. Gli alunni hanno assistito alla dimostrazione pratica di come si rilevano le impronte digitali, di come si effettuano le foto segnaletiche e si pratica il test dell'etilometro. Accompagnati nella sala operativa, cuore pulsante del Comando, hanno usato la radio per comunicare con le pattuglie dislocate sul territorio e, alla fine della visita, hanno potuto vedere e toccare con mano le "gazzelle" e gli strumenti in dotazione ai carabinieri. La dirigente scolastica Rosella Puzzuoli, entusiasta dell'iniziativa, e il personale docente di Sora 1 ringraziano l'Arma dei carabinieri per la meravigliosa e significativa esperienza che ha consentito ai giovanissimi di relazionarsi da vicino con un corpo dell'arma molto prezioso alla società.