Le donne: ancora alla ricerca di rispetto. Costantemente alla ricerca di una parità di genere soprattutto sul luogo di lavoro. Sono decenni che battaglie, lotte e slogan hanno abbracciano cortei e presentato proposte di legge. Un nuovo otto marzo è alle porte e la condizione su scala nazionale fa riflettere su una realtà ancora molto lontana da una vera parità di diritti tra i due sessi. Sul tema ha posato l'attenzione la consigliera della squadra di governo di Roberto De Donatis.

"Come donna, amministratrice e avvocato ritengo che bisogna recuperare il significato dell'8 marzo e caratterizzarlo come una giornata dedicata alle battaglie del sesso femminile. Questa ricorrenza non è una festa con le mimose ma una giornata di lotta, nata per ricordare le conquiste sociali delle donne, ma anche le tante forme di discriminazione e di violenza di cui le donne, purtroppo , ancora sono vittime. La giornata dell'8 marzo ci deve ricordare il dovere di continuare la difesa dei diritti e la valorizzazione della figura femminile. Come avvocato sono sempre a fianco delle donne maltrattate e vittime di violenza: collaboro con un'associazione del territorio.  Come amministratrice del Comune di Sora con delega alle pari opportunità, in occasione dello scorso 25 novembre , giornata internazionale contro la violenza sulle donne, abbiamo inaugurato uno spazio rosa, un'area dedicata alle donne e dato in gestione alle associazioni "Sos donna" e "Risorse donna onlus", che quotidianamente combattono ogni forma di violenza. In occasione dell'8 marzo 2017 l'amministrazione comunale, unitamente alle associazioni, organizzerà  nei prossimi giorni un appuntamento con gli studenti per continuare a offrire spunti di riflessione, per ricordare i traguardi che le donne hanno ottenuto nel corso della storia, sia per fare il punto sulla strada, lunga ancora, da percorrere. Ogni anno si rileva complesso analizzare il bilancio tra ciò che le donne hanno conquistato e le discriminazioni e le violenze che ancora subiscono".