I docenti del secondo comprensivo si lamentano dell'assenza della palestra, e decidono di uscire ancora una volta allo scoperto denunciando questa situazione con l'anno scolastico verso la conclusione. Ma ora sono gli stessi docenti del primo comprensivo (Osteria e San Cesareo) che scrivono a colleghi e alunni del secondo comprensivo chiarendo sulla situazione.

«Abbiamo appreso del disagio che vivono gli alunni e docenti dell'Istituto Comprensivo 2° di Osteria della Fontana a causa della presunta mancanza di una palestra. Presunta perché come già più volte spiegato, la sede attualmente in uso dal II° Istituto Comprensivo, è la nostra scuola dell'Infanzia. Voi state lavorando all'interno di un plesso che non appartiene al vostro istituto, ed è assolutamente una collocazione provvisoria, per le ragioni che tutti voi conoscete perfettamente. Nessuno meglio di noi insegnanti, può comprendere la difficoltà di non avere spazi per la didattica, infatti giornalmente, ormai da quando vi stiamo prestando i nostri locali, viviamo una situazione di estremo disagio dovuta alla contrazione delle aule a causa della mancata restituzione dei locali da parte del vostro Comprensivo 2°. La nostra organizzazione è funzionale alle esigenze dei nostri ragazzi e stiamo facendo l'impossibile per offrire loro, un servizio formativo ineccepibile! Ci chiediamo il perché non riusciate a farlo anche voi, senza gravare sulla nostra organizzazione! Ci dispiace enormemente - concludono - che non abbiano potuto svolgere le ore curriculari di educazione fisica, pur avendone avuto la possibilità, più volte offerta dall'ente, attraverso l'uso del Palazzetto dello Sport, della palestra di San Giorgetto, Pantanello e San Magno essendo palestre dell'istituto in cui sono iscritti; l'utilizzo delle suddette non avrebbe portato tanto disagio e avrebbe consentito a voi professori di adempiere alla vostra "libertà di insegnamento", anche sostenuti dal servizio di vigilanza offerto dal Comune».

Una vicenda che va così avanti da tempo e a quanto pare nessuno è soddisfatto.