È caduta l'amministrazione comunale di Villa Latina. Alle dimissioni di due consiglieri di minoranza si sono aggiunte questa mattina quelle di quattro esponenti della maggioranza, decretando così la fine dell'amministrazione guidata dal sindaco Luigi Rossi.

È l'epilogo di una lunga crisi che si trascina ormai da un anno e mezzo, caratterizzata da una sorta di convivenza forzata dei quattro "ribelli" all'interno della maggioranza consiliare. Convivenza archiviata definitivamente questa mattina con la presentazione delle dimissioni insieme a quelle dei due consiglieri di opposizione. Sei dimissionari su dieci e tutti a casa.  

L'amministrazione Rossi è stata eletta il 25 maggio 2014 subentrando a quella guidata dal sindaco Giancarlo Panetta. La lista civica "Per Villa Latina" capitanata da Luigi Rossi si è imposta sulla lista "Noi con voi" dell'avversario Christian Saro Serapiglia con il 61,36% delle preferenze. Da oltre un anno i rapporti interni alla maggioranza apparivano molto tesi. Ora si attende la nomina del commissario prefettizio per traghettare il comune a nuove elezioni.