Il calcio di inizio degli Europei 2021 è ormai imminente, con il primo match che vedrà la Nazionale di Roberto Mancini contro la Turchia l'11 Giugno. Dopo un anno davvero complesso per il sistema calcio, tra sospensioni, assenza di pubblico, match rinviati e calciatori colpiti dal Covid-19, tutta Europa non vede l'ora di assistere al massimo torneo continentale per nazionali. 

Ai nastri di partenza si presentano, come favorite dai bookmakers (info per la creazione di un account), la Francia campione del mondo in carica, l'Inghilterra che negli ultimi anni ha visto crescere i migliori giovani nel panorama europeo, e le "solite" Germania, Spagna, Portogallo ed Italia. Ma chi sarà il top del torneo e chi invece si dimostrerà un flop totale? Azzardiamo alcune previsioni nei prossimi paragrafi. 

Nazionale inglese - I calciatori di Southgate sono davvero pronti

Iniziamo la nostra disamina prendendo in considerazione quella che, almeno per noi, è davvero la favorita per la vittoria finale, ovvero la Nazionale inglese allenata da Southgate. I Leoni inglesi hanno dimostrato negli ultimi anni di essere davvero dominatori in Europa (almeno per quanto riguarda le squadre di club) interrompendo l'egemonia spagnola Real/Barcelona. Basti pensare che tre squadre su quattro nei tornei più importanti (Champions ed Europa League) sono inglesi ed i britannici avrebbero potuto fare enplein se solo l'Arsenal non avesse toppato la semifinale contro il Villarreal. 

Giusto per citare un paio di nomi "nuovi" dell'Inghilterra: Phil Foden (20 anni), Jadon Sancho (20), Mason Mount (22), Marcus Rashford (23), Tammy Abraham (23) si affiancano a calciatori già nell'olimpo sportivo britannico come Harry Kane, Harry Maguire o Jordan Henderson. Ne abbiamo voluti scrivere giusto un paio, ma la rosa dell'Inghilterra è sicuramente la più completa e potenzialmente vincente tra le Nazionali. 

Non dimentichiamo che a questo Europeo arriveranno parecchi giocatori forti del titolo di "Campione d'Europa" dopo la finale di Champions League ed altrettanti calciatori affamati di vittorie. Nessuno ce lo toglie dalla testa: i Leoni d'Inghilterra saranno senza ombra di dubbio il Top di questo Europeo, cercando di ribaltare la maledizione che non gli ha mai permesso di raggiungere la finale. 

Nazionale spagnola: è il momento di rifondare

Il flop degli Europei 2021 potrebbe essere a nostro avviso la Spagna. Sarebbe semplice parlare delle squadre minori, le Nazionali che giocheranno gli Europei con lo sfavore dei pronostici, ma analizzando le squadre di alta fascia che quest'anno sembrano essere meno competitive, vediamo le Furie Rosse molto meno pronte rispetto agli anni passati. 

Come abbiamo avuto modo di dire, negli ultimi anni le squadre di club inglesi hanno scalzato l'egemonia spagnola in Europa e La Roja ha risentito davvero di questa cosa, non riuscendo a sostituire calciatori come Xavi, Iniesta, Puyol, Silva e Torres con giocatori dello stesso livello. 

E' vero che ancora alcuni campioni sono dei pilastri della Spagna (Sergio Ramos, Sergio Busquets e Marco Asensio su tutti), ma i giovanissimi campioni convocati dal CT Luis Enrique non sembrano avere ancora raggiunto il livello di esperienza e consapevolezza dei loro predecessori. Dani Olmo, Ferran Torres ed Ansu Fati, giusto per citarne qualcuno, spiccano tra i loro compagni per prospettiva futura, ma difficilmente riusciranno ad esprimersi ad altissimo livello già in questo Europeo. 

Le Furie Rosse fino a qualche anno fa erano imbattibili, con un'ossatura ben costruita sui campioni del Real e del Barca. Adesso, viste le convocazioni per questi Europei, sembrano una fortissima squadra in fieri ma ancora troppo poco esperta per poter replicare le gesta della corazzata spagnola capace di vincere consecutivamente due Europei ed un Mondiale.