Domani nuova giornata ecologica nel capoluogo.
Sarà la terza delle cinque in calendario per questa sessione invernale. Frosinone Scalo ha già bruciato le 35 giornate di superamento die limiti per il pm10: ora sono 37, dato che giovedì con 49 microgrammi per metro cubo, i valori erano nei limiti.

In viale Mazzini, invece, gli sforamenti sono 8 e l'ultimo dato è stato di 44 microgrammi per metro cubo. Solo Ceccano con 39 superamenti dei limiti fa peggio. La giornata ecologica rientra tra gli adempimenti del piano regionale di risanamento della qualità dell'aria.

Dalle ore 8 alle 18 di domenica, dunque, divieto di circolazione nell'area urbana circoscritta dalle seguenti strade: da via Tiburtina, piazza Madonna della Neve, via Madonna della Neve, via Marco Tullio Cicerone (da incrocio con via Madonna della Neve), viale Volsci, via Simoncelli, via Vado del Tufo, viale Europa, via Marittima (da incrocio viale Europa), via Puccini, via Pasta, via Pier Luigi da Palestrina, via san Giuliano, via Vivaldi, via Verdi (da incrocio via Vivaldi), viale America Latina, via Marconi, via Fosse Ardeatine, via san Gerardo (senso unico in discesa), via don Buttarazzi, via Ferrarelli (da incrocio via don Buttarazzi), via Caio Mario, via Maria (da incrocio via Caio Mario) fino all'incrocio con via Tiburtina; limitatamente al tratto stradale di via Sacra Famiglia, uscita obbligata su via Pasta (sottopasso ferroviario); limitatamente a via Mascagni, è vietato il transito sul tratto di piazza Pertini e di via Monteverdi in direzione piazza Kambo.

Su tali strade la circolazione non è assoggettata a restrizioni ed è comunque consentito l'accesso di tutti i tipi di veicoli per raggiungere la più vicina area destinata a parcheggio (da cui sarà quindi possibile recarsi presso le varie zone del centro urbano mediante i servizi di trasporto pubblico), come piazza Salvo D'Acquisto, piazza Falcone e Borsellino (antistante la villa comunale), piazza Martiri delle Foibe (parcheggio della questura).

Il divieto di circolazione sull'area urbana è rivolto a tutti i veicoli per uso privato; divieto di circolazione sulla fascia urbana di via dei Volsci (ex SS 156 Monti Lepini) dei veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate. Sono esentati dal divieto i veicoli elettrici, quelli adibiti a pubblici servizi, a servizio di persone invalide e quelli comunque autorizzati per esigenze speciali.