Ha sempre dimostrato professionalità, competenza, senso del dovere. Non si è mai tirato indietro davanti alle difficoltà, anzi, nel momento delle emergenze è sempre stato pronto a dare il suo contributo fattivo. Non importava se in Ciociaria, Italia o Estero. Perché quando c'era bisogno di aiuto lui partiva.

E ora la richiesta di "aiuto", in questo caso per dare una mano per riorganizzare una macchina importante per il territorio, quella della protezione civile, arriva da Veroli. In pensione dalla fine del 2019 ma con la stessa determinazione e impegno che lo contraddistinguono, è pronto a collaborare con il Comune. Parliamo dell'ex capo della protezione civile di Frosinone Ruggero Marazzi. Una figura professionale molto conosciuta sul territorio e non solo.

Dal 1980 ha preso parte a tutte le campagne di soccorso più importanti in Italia e all'estero. Solo per citarne alcune i terremoti devastanti dell'Umbria e dell'Abruzzo, all'alluvione di Sarno e Quindici, ad Alessandria e poi alla Val d'Aosta. All'estero è stato in Iran, Haiti, Turchia, Kosovo, Albania e in tanti altri scenari.

«Onorato di avere nella squadra una figura di altissima professionalità, esperienza, correttezza - sottolinea il consigliere comunale delegato alla protezione civile, Antonio Perciballi - C'è tanto da imparare da Ruggero Marazzi. Penso che la sua collaborazione possa essere la risposta più efficace e utile da dare alla cittadinanza, utilizzando anche risorse umane, individuando il percorso più opportuno da fare».
Il disaster manager è chiamato a riorganizzare la struttura della protezione civile, a creare gruppi formati professionalmente per dare risposte al territorio in momenti di crisi, emergenza. Si pensi ad esempio alle alluvioni, agli incendi.

Nei giorni scorsi ci sono già stati incontri tra Marazzi, il comandante della polizia municipale di Veroli, Massimo Belli, il sindaco Simone Cretaro e il consigliere delegato Perciballi. Ci sarà un nuovo incontro a breve per iniziare quanto prima la collaborazione. Il Comune si sta interfacciando anche con il gruppo regionale grazie all'intervento del direttore dell'Agenzia regionale di protezione civile, Carmelo Tulumello. Insomma ci sono tutte le basi per formare un valido gruppo di protezione civile. Diverse già le persone inserite nel gruppo.

«Ringrazio il sindaco Cretaro - ha scritto su Fb Marazzi - per la fiducia che mi ha accordato, chiedendomi di collaborare con il Comune di Veroli alla riorganizzazione del servizio di protezione civile comunale».