Trasporto scolastico, stabilite le nuove regole per assicurare il servizio nel rispetto delle disposizioni anti-Covid. Con un avviso pubblico, il Comune informa i cittadini sulle misure che saranno in vigore per il trasporto scolastico, diretto ai plessi presenti sul territorio.

Il servizio per l'anno scolastico 2020/21 verrà svolto con il mezzo dell'ente sull'intero territorio comunale, peri bambini della scuola dell'infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado. I posti, però, saranno ridotti in osservanza delle prescrizioni anti-Covid, ad eccezione per i tragitti che non superano i 15 minuti.
I bambini di età inferiore a sei anni non saranno obbligati a indossare la mascherina all'interno del mezzo, mentre l'obbligo permane per l'autista, l'accompagnatrice e gli alunni più grandi.

Nel caso in cui i posti dello scuolabus non siano sufficienti rispetto al numero di domande pervenute, sarà redatta una graduatoria che prenderà in considerazione la distanza dell'alunno dalla scuola e il tipo di abbonamento, privilegiando i bambini residenti più lontano che abbiano scelto di utilizzare lo scuolabus sia per l'andata che per il ritorno.

Il modulo per la richiesta si può scaricare dal sito internet dell'ente di piazza Vittime Civili di Guerra, o ritirare presso gli uffici comunali. Dovrà essere compilato in ogni parte e sottoscritto dal genitore, prima di essere presentato all'ufficio Protocollo. I genitori degli alunni iscritti al servizio sono inoltre tenuti a pagare il costo dell'abbonamento con cadenza mensile, entro il 5 di ogni mese. La ricevuta del saldo, infine, dovrà essere presentata all'ufficio Scuola, che provvederà alla registrazione.