Rifacimento delle arterie di collegamento per ridare decoro alla città. È la proposta che "Progetto Pontecorvo" intende inserire all'interno del proprio programma.

«Confrontandoci con le persone che stiamo incontrando e che ci stanno chiamando giorno per giorno tutti a gran voce ci chiedono il miglioramento della viabilità - ha affermato il candidato sindaco Giacinto Carbone - Per questo la nostra lista ha deciso di dare fin da subito priorità al rifacimento e manutenzione delle strade rurali: viste le numerose segnalazioni verrà stilato un ordine di lavoro in base alle strade maggiormente percorse e/o che riversano in condizioni peggiori.

Il rifacimento di viale Dante Alighieri e via Aldo Moro con messa in sicurezza dei marciapiedi e reinstallazione di dissuasori di velocità. Vogliamo dare la giusta attenzione a queste due grandi strade che, pur essendo aree adibite al mercato settimanale e ad alta percorrenza dato il gran numero di concittadini che vi risiedono, versano tuttavia in condizioni pessime sia per il tratto carrabile che per le aree pedonali. Le stesse strade, viste le dimensioni, saranno aree di interesse per progettazione e realizzazione di pista ciclabile.

Proseguiremo poi con il rifacimento e manutenzione rotatorie di via San Giovanni Battista, corso Garibaldi, via Concezione e via delle Alpi. Prolungamento dei marciapiedi per migliorare la viabilità pedonale nelle seguenti zone: corso Garibaldi in direzione Sant'Oliva; da corso Garibaldi a ingresso ponte nuovo; in via del Molino; invia La Libera; da via XXIV Maggio fino a zona urbana contrada Vetrine. Ma anche il miglioramento e manutenzione sia della pavimentazione che della segnaletica orizzontale e verticale con particolare attenzione a installazione di segnaletica antinebbia e dissuasori di velocità delle strade di accesso al centro».