La giunta regionale ha deliberato l'avvio dei saldi estivi nel Lazio per sabato 1º agosto. La data è stata eccezionalmente posticipata di un mese rispetto a quanto previsto dalla normativa, per consentire lo svolgimento delle vendite promozionali anche nei trenta giorni che precedono l'inizio dei saldi estivi.

Il provvedimento era stato votato all'unanimità dal consiglio regionale per favorire la ripresa degli acquisti e sostenere il settore del commercio dopo la crisi causata dal Covid-19. La durata dei saldi estivi sarà di sei settimane. Partono ad agosto anche i saldi nelle regioni confinanti con il Lazio: Abruzzo, Molise, Toscana e Umbria.

Per poter fare i saldi i negozi devono rispettare alcune regole. Per esempio il prezzo originale di ogni prodotto in saldo deve essere sempre indicato in modo chiaro e inequivocabile, vicino alla percentuale di sconto e al prezzo scontato. Anche i clienti devono rispettare alcune regole, quando entrano nei negozi: è obbligatorio indossare la mascherina, rispettare il distanziamento fisico e igenizzarsi le mani all'ingresso (la maggior parte dei negozi mette a disposizione un dispenser per farlo).