Sono stata la prima pellegrina "fuori regione" dopo il Covid perché avevo forte il desiderio di rinascere, di trasmettere speranza e positività. Ritorno a casa con lo zaino pieno di ricordi, la testa piena di nozioni e il cuore stracolmo di felicità». Con questa bella frase Sabrina Greco esprime il suo entusiasmo e per aver portato a termine, qualche settimana fa, il Cammino di San Benedetto.

Nessuno lo immaginava fino a poco tempo fa, e invece le notizie sulle presenze sono confortanti. Da quando si è tornati alla libera circolazione centinaia di pellegrini hanno iniziato il percorso. Sedici tappe, da Norcia a Montecassino, in un susseguirsi di emozioni nello scoprire paesaggi mozzafiato, borghi bellissimi e le peculiarità culturali, artistiche, storiche che racchiudono e raccontano la vita vissuta da gente semplice, umile e soprattutto ospitale.

La dimostrazione del gradimento sta nei post come quello di Sabrina che si possono leggere sulla pagina facebook del Cammino, un'autentica pubblicità per un percorso "divino" disegnato magistralmente da Simone Frignani al quale va il merito di aver creato, insieme agli "Amici del Cammino" qualcosa che attragga così tanta gente.