Il sindaco Fausto Bassetta condanna con forza gli atti vandalici che si sono verificati negli ultimi giorni ad Anagni, l'ultimo avvenuto ai danni della storica fontana del Parco della Rimembranza. <Un gesto incivile che ha colpito un monumento che rappresenta la storia della città e che l'amministrazione comunale, insieme a volenterosi cittadini, negli ultimi tempi ha sempre cercato di curare. Le telecamere di videosorveglianza della zona saranno controllate e il video sarà consegnato alle forze dell'ordine così da perseguire i responsabili. Prima di questo abbiamo assistito ad atti vandalici contro gli Arcazzi, altro monumento della città, e alla manomissione della fontana di piazza Massimo D'Azeglio che ha provocato fuoriuscita di acqua lungo la strada, diventata subito una lastra di ghiaccio a causa delle temperature rigide, mettendo a rischio l'incolumità dei passanti. Sono state presentate denunce ai carabinieri. Sono gesti scellerati che denotano l'assoluta mancanza di senso civico e di rispetto verso i beni comuni>.