Come tutti i comuni della provincia di Frosinone, a seguito della nuova classificazione, anche Anagni si è dovuta mettere in regola programmando interventi per abbassare il grado di inquinamento del territorio.

Le zone interessate, dal 1° gennaio al 31 marzo, al piano di risanamento della qualità dell’aria adottato, dal Comune di Anagni, sono le seguenti: via Vittorio Emanuele, via Onorato Capo, via San Nicola, via Dante, piazza Innocenzo III, piazza Cavour, via Garibaldi, via della Valle, piazza Massimo D’Azeglio, via San Paolo, via Pio Salvati, Piazza Guglielmo Marconi.

Questo il perimetro individuato (da via Onorato Capo a Porta Cerere), corrispondente al centro storico cittadino dove la concentrazione delle polveri sottili (Pm 10) è più alta.

L’ordinanza del sindaco Fausto Bassetta introduce, nella zona indicata, limiti alla circolazione, domeniche ecologiche e circolazione con targhe alterne.

Dal lunedì al venerdì (giorni feriali) non potranno circolare autoveicoli Euro 0, Euro 1 e precedenti a benzina; Euro 1, Euro 2 e precedenti a diesel; ciclomotori e motoveicoli Euro 0 a due tempi e quattro tempi e precedenti; Euro 1 a due tempi e precedenti.

La circolazione a targhe alterne riguarderà i giorni lunedì e venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14.10 alle 22.10: il lunedì potranno circolare i veicoli con targa dispari e il venerdì quelli con targa pari, eccezion fatta per i veicoli a basso impatto ambientale (elettrici, ibridi, a metano, Gpl e diesel dotati di filtro antiparticolato) che non sono soggetti a limitazioni.

Si parte il 2 gennaio, lunedì, con le targhe dispari. Le quattro domeniche ecologiche sono programmate nei giorni 8 gennaio, 29 gennaio, 19 febbraio e 12 marzo dalle 8 alle 18 sarà vietata la circolazione a tutti i veicoli.