«Ebbene ci risiamo! Ancora una volta Piazza Regina Margherita è teatro di danneggia- menti alle auto parcheggiate», è forte la denuncia del consigliere di minoranza Roberto Addesse.

Il fatto

«Dopo l’episodio del 30 di ottobre - ricorda Addesse - dove a finire nel mirino dei vandali furono due autovetture a cui furono danneggiati rispettivamente il parabrezza e la carrozzeria con la rimozione della targa, è di oggi il danneggiamento di un’altra autovettura. La serie di atti vandalici perpetrati nel centro storico ormai sta assumendo contorni imbarazzanti, e i cittadini si chiedono l’amministrazione comunale quali iniziative stia prendendo. Dopo il grave incendio che si verificò in piazza S.M. Maggiore interrogai l’amministrazione comunale sul funzionamento delle telecamere di videosorveglianza, e purtroppo si dimostrò che il sistema era fuori uso. Dopo le polemiche dei giorni successivi mi auguro che si sia- no adoperati per rendere funzionanti il sistema di videosorveglianza, anche perché l’ultimo episodio dell’auto danneggiata si è verificato proprio in prossimità della telecamera presente in piazza Regina Margherita».

L’interrogazione

«Per questo ho presentato un’apposita interrogazione da discutere nel consiglio comunale di oggi dove mi auguro sinceramente di avere notizie rassicuranti per i nostri concittadini». Con l’interrogazione Ad- desse chiede alla maggioranza se dopo la lunga serie di fatti incresciosi «il sistema di video- sorveglianza è funzionante; se tutte le telecamere sono efficienti; se sono disponibili le registrazioni di questi atti vandalici ed in particolar modo di quelli relative all’ultimo episodio».

Un tema questo che sembra non trovare una definizione. Ormai la serie di atti vandalici nel centro cittadino sembrano non finire. Così come l’impunità. Si spera che i responsabili vengano individuati anche perchè a rimetterci non sono solo i cittadini, ma anche il buon nome della città.