«Vi state facendo onore nel campionato di serie B. Noi con gioia ed entusiasmo tifiamo per voi, orgogliosi di avervi qui. Benvenuti leoni». Queste le parole scritte in onore della gradita visita che il Frosinone Calcio ha fatto mercoledì sera nella struttura “Villa Letizia”.

Erano raggianti e felici i pazienti. Molti avevano gli occhi lucidi per l’emozione. Strette di mano, abbracci tra giocatori e fan. I fan della residenza sanitaria che si trova nel comune di Patrica. I tanti che, dal giorno in cui hanno appreso dell’arrivo dei canarini, hanno atteso con gioia nel cuore la data del 23 novembre. Uomini e anche donne che hanno dimostrato tutto il loro entusiasmo per la bellissima iniziativa solidale della società giallazzurra.

A fare gli onori di casa il direttore generale, il dottor Marco Fortunato, insieme al professore Luigi Ferrante, medico responsabile della struttura, e lo staff della struttura. Subito dopo gli allenamenti,i giocatori hanno raggiunto Villa Letizia per regalare un momento di socializzazione, condivisione e di gioia ai pazienti. Con loro il mister Pasquale Marino e alcuni rappresentati dello staff giallazzurro, che hanno portato i saluti del presidente Maurizio Stirpe e del vice Vittorio Ficchi.

Ad accogliere la società giallazzurra anche la coordinatrice infermieristica Simona Fornella, i dottori Carmine Cafariello e Giovanni Panici; per l’amministrazione Teresa Salomone e Laura Canegallo, l’educatrice Maria Capri e l’assistente sociale Emanuela Castigli, in rappresentanza anche dell’amministratore delegato Antonello Isabella. Tra i presenti anche i sindaci di Patrica e Ceccano, Lucio Fiordalisio e Roberto Caligiore e il vice sindaco di Ferentino Luigi Vittori. Bellissima l’accoglienza per i canarini, in una location dove già l’atmosfera natalizia, che tutto lo staff della struttura ha provveduto a creare per gli ospiti, la fa da padrone.

Tutto tappezzato di giallo e azzurro, dall’allestimento al ricco buffet. Autografi e foto per immortalare il momento di condivisione e di festa. La società del Frosinone ha donato al direttore una maglia personalizzata con la scritta Villa Letizia e gagliardetti per i pazienti.

Emozionanti i momenti in cui i ricordi del passato sono tornati alla mente dei pazienti di Villa Letizia. I tanti tifosi che hanno ricordato e raccontato ai calciatori le loro giornate trascorse allo stadio e di come quella passione sia ancora viva in loro. «Siete grandissimi. Ce la faremo a tornare in serie A se continuate così - ha detto “l’ingegnere”alla squadra, incitando tutti ad andare sempre avanti con la stessa determinazione».

«I miei nipoti hanno tutti l’abbonamento con il Frosinone Calcio - ci dice una signora - Sono contenta di vederli qui.Sono dei veri campioni». E proprio i campioni giallazzurri sono stati a loro volta molto cordiali e disponibili con gli ospiti di Villa Letizia. È stata una bella serata di socializzazione e condivisione, una bella pagina di solidarietà e di sport.