Due auto completamente distrutte, sei le persone coinvolte, tra cui tre bambini. Questo lo scenario apparso ieri sera ai primi soccorritori. Un terribile frontale si è verificato intorno alle 19 sulla Monti Lepini, poco dopo l’incrocio per Ceccano. Sul posto sono arrivati gli operatori del 118, i carabinieri, la polizia e i vigili urbani.

Lo scontro, la cui dinamica è al vaglio degli uomini dell’Arma, ha visto coinvolte una Opel Meriva con all’interno una donna e i due figli (di Roma), di cui un bimbo di tre anni, e una Volkswagen Golf condotta da un signore di Patrica e su cui viaggiavano anche due suoi nipoti di sei e sette anni. Immediatamente è intervenuto il personale medico con le ambulanze. Dopo le prime cure tutti i feriti sono stati accompagnati al Pronto soccorso della struttura ospedaliera del capoluogo. Fortunatamente nessuno è in pericolo di vita. Per il piccolo di tre anni, in serata, si stava valutando l’ipotesi di trasferirlo al policlinico “Bambino Gesù” di Roma per accertamenti.

Traffico bloccato

Inevitabili le ripercussioni al traffico veicolare. La strada è rimasta chiusa durante le operazioni di soccorso e di rimozione dei mezzi. In ausilio per la viabilità sono intervenuti gli agenti della polizia stradale e i vigili urbani. Il traffico è stato deviato in direzione Ceccano. I rilievi di rito sono stati effettuati dai carabinieri intervenuti per ricostruire la dinamica. Spaventoso lo scenario apparso agli automobilisti che subito dopo l’incidente stavano transitando lungo il tratto della 156. Hanno temuto il peggio per gli occupanti dei due mezzi, soprattutto alla vista delle due vetture distrutte. Apprensione soprattutto per i bambini, ma per fortuna, come detto non hanno riportato gravi conseguenze.