Ieri i forestali del Comando Stazione di Frosinone, hanno accertato un presunto commercio illegale di cuccioli di cane da compagnia.

All’interno di un locale della città capoluogo sono stati rinvenuti dieci cuccioli di cane privi di segni di identificazione e documentazione comprovante sia le razze, l’età e la provenienza. I cuccioli si presentavano in buone condizioni di salute e nutrizione e sono stati sottoposti a vincolo sanitario e affidati in custodia al titolare.

Sempre all’interno del locale sono stati sequestrati circa 300 biglietti da visita riportante la dicitura ”Vendita di cuccioli di tutte le razze ingrosso e dettaglio”.

L’operazione è stata condotta congiuntamente ai veterinari della ASL di Frosinone. Sono in corso ulteriori indagini.