Al lavoro dall’alba in più Comuni del Cassinate per ridurre al minino i problemi portati dalla nevicata della notte. 

Tutti si sono rimboccati le maniche e si sono messi al lavoro. Dipendenti comunali e, in qualche caso, anche consiglieri, assessori e sindaci in azione per pulire le strade ed evitare danni alla circolazione. È successo a San Vittore, zona Radicosa, Acquafondata, Viticuso, Terelle, Belmonte e Vallerotonda. Oltre venti i centimetri di neve e temperature che hanno raggiunto i -8 gradi sulle zone montane.

"Amministratori, operai comunali e cittadini volontari hanno sparso sale per ben 3 volte", ha affermato il sindaco di San Vittore, Nadia Bucci, nel raccomandare l'uso di catene e gomme termiche "Perché le temperature continueranno a scendere".

A sorpresa la neve ha fatto tappa anche nella Valle dei Santi nel Comune di Sant'Ambrogio sul Garigliano e nei paesi vicini.

Ma le condizioni più a rischio rimangono i Comuni montani del Cassinate, dove già da mercoedì la neve è scesa copiosamente e le temperature nel pomeriggio hanno toccato minime di -8 gradi centigradi a Cardito, frazione di Vallerotonda. Ora si teme per il ghiaccio. Scuole chiuse per strade impraticabili a Vallerotonda. A darne notizia è il sindaco Gianfranco Verallo: "Le odierne precipitazioni nevose, accompagnate da rigidissime temperature, hanno reso impraticabili le strade di accesso al plesso scolastico di Vallerotonda centro, pertanto, al fine di evitare ogni rischio alla popolazione scolastica e in attesa del ripristino delle condizioni minime di sicurezza, la stessa resterà chiusa per la giornata di sabato 7 Gennaio 2017".