Assurda discussione per motivi di viabilità quella che questa mattina ha portato alla denuncia da parte dei carabinieri di un 63enne di Cassino. 

L'uomo aveva parcheggiato nel posto riservato agli scuolabus nella centralissima piazza San Benedetto. Quando l'autista di uno di tali mezzi, di proprietà di una ditta della città martire ed in noleggio al Comune, gli ha chiesto di spostare l'auto, il sessantatreenne prima ha acconsentito alla più che legittima richiesta, ma poi, non trovando un altro parcheggio, è tornato indietro ed ha lasciato la sua automobile trasversalmente davanti al pulmino allontanandosi a piedi. 

Dopo circa 5 minuti l'uomo tornava sul posto e, senza alcun apparente motivo,  colpiva il parabrezza dello scuolabus con un bastone di legno, infrangendolo.