L'atmosfera del Natale vista con gli occhi dei bambini ha reso il pomeriggio di sabato scorso davvero magico ed emozionante. Nel bellissimo borgo di Scattaruggini, nell'ambito della giornata legata alle "Magie di Natale" gli alunni della scuola primaria di Santa Francesca, dell'Istituto Comprensivo Veroli Primo, hanno realizzato il presepe vivente come da progetto extracurricolare "Sulla strada di Betlemme", tantissime le persone arrivate per assistere ad uno spettacolo curato in ogni dettaglio, di altissimo livello. Tutti composti ed attenti a seguire le tantissime rappresentazioni. 

L' evento
È iniziato con l'Annunciazione a Maria per finire con la natività e l'arrivo dei Magi. Il tutto si è snodato attraverso diverse scene di vita quotidiana: casa di Maria, mercato, censimento, lavandaie, falegname, donne che filano, forno, locanda, balie, pastorelli, tutto allestito lungo un percorso molto caratteristico in contrada Scattarugini. Alle 17 è andata in scena una replica vista l'enorme affluenza di gente. 

Alla fine tutti gli alunni si sono esibiti in alcuni canti prettamente natalizi nella piazzola di San Filippo Neri. Presente anche il sindaco di Veroli, Simone Cretaro, la delegata alla Cultura Francesca Cerquozzi, l'assessore alle Politiche della Solidarietà, Servizi Sociali e Sport e politiche giovanili Patrizia Viglianti, presente con il suo stand per la raccolta giocattoli, il neo presidente Egato Frosinone Mauro Buschini, il primo collaboratore della "Valente" Cesidio Truli, il presidente del Consiglio d'Istituto Veroli Primo Pierluigi Renzi. 

I ringraziamenti
Un grande grazie va sicuramente indirizzato agli organizzatori: il comitato ‘Amici Sagra della Crespella' e il Nuovo comitato parrocchiale Santa Maria Assunta. Un ringraziamento è stato rivolto al Comune di Veroli per il patrocinio e al contributo di Arsial – Regione Lazio per aver permesso la realizzazione della magnifica giornata. A loro e a quanti hanno partecipato e sicuramente ai bambini si deve il successo della festa di Natale a Santa Francesca.