Una prima edizione da incorniciare. Le tradizioni sono state al centro della prima edizione del "Festival degli antichi saperi e sapori - La crespella di Santa Francesca" in scena venerdì, sabato e domenica della scorsa settimana. Una formula vincente quella degli organizzatori, l'associazione gli "Amici Sagra della Crespella" e il "Nuovo comitato parrocchiale Santa Maria Assunta".

Gli organizzatori ringraziano il sindaco Simone Cretaro e tutta l'amministrazione per la disponibilità e le autorizzazioni concesse, il comandante dei carabinieri della stazione di Veroli Giovanni Franzese e tutti i militari e gli agenti della polizia locale coordinati dal comandante Massimo Belli per la costante presenza e vigilanza durante le tre giornate.
Un evento realizzato grazie al contributo di LazioCrea Regione Lazio e alla caparbietà dei ragazzi delle due associazioni, che hanno coinvolto l'intera comunità. Numerosi anche i cittadini arrivati dai paesi limitrofi. Venerdì tra i momenti clou i laboratori didattici per gli alunni del plesso di Santa Francesca che hanno preparato le deliziose crespelle aiutati dalle massaie e crespellare. Ad impastare anche la dirigente scolastica Silvana Schioppa.

Tante risate in serata con lo spettacolo teatrale del regista Renato Genovesi dell'associazione "Gl Manecut" con lo spettacolo ‘Green Pass'. Sabato mattina divertimento assicurato per i bambini con il maestro Lino Marini dei "Giochi del sorriso". Nel frattempo nella zona antistante la scuola il gruppo de Lamasena Circolo Legambiente, presieduto da Remo Cinelli, ha accolto i bambini per la raccolta delle olive. Tutti attenti a seguire le istruzioni della signora Laura e di Silvano e poi pronti per la raccolta. Nel pomeriggio l'installazione dei macchinari antichi per la dimostrazione degli "Amici della Sagra della Crespella" della famosa "scartocciatura e la sgranatura delle pannocchie" con tutti i vari processi fino ad ottenere la famosa farina gialla tipica per cuocere la polenta. A presentare l'evento il vice sindaco Assunta Parente. Tante le persone presenti, allietate dagli organetti tipici della Ciociaria e balli di gruppo.

In serata l'atteso gruppo musicale i "Tanto pe Cantà" ha entusiasmato il numeroso pubblico presente.
Diversi momenti anche nell'ultimo giorno del festival, domenica. In mattinata la comunità di Santa Francesca ha partecipato alla messa presieduta da don Jacques per ricordare due persone speciali venute a mancare. La celebrazione è stata officiata in memoria della maestra Anna Maria, ma, al termine della cerimonia il marito Aldo Velocci e i figli della maestra, nel ringraziare la comunità in questo momento di vicinanza e affetto, hanno voluto ricordare il caro concittadino Mauro Renzi, scomparso prematuramente qualche settimana fa.
La mattinata è proseguita nell'ampio parcheggio dove gli Apicoltori Ernici hanno intrattenuto i ragazzi con i laboratori, spiegando l'importanza delle api e la vita di un alveare con dimostrazioni dettagliate. A tutti è stato regalato un vasetto di miele come ricordo della giornata.

Nel primo pomeriggio l'esibizione dei maestri della palestra "Flex N Fit" che hanno eseguito una dimostrazione per grandi e piccoli. Nel frattempo nell'area del parcheggio in scena una straordinaria rappresentazione di vecchi mestieri e giochi di una volta; in mostra tutti i macchinari ben funzionanti che venivano usati dai nonni per lavori nei campi e per la vita quotidiana. Ospite speciale di domenica pomeriggio lo chef stellato, o meglio il cuciniere come preferisce essere chiamato, Salvatore Tassa, il quale ha gustato il delizioso prodotto tipico, le crespelle. Ma prima dell'assaggio è stato "catturato" dai giovani e adulti alle prese con gli arnesi e attrezzi con cui sono stati rappresentati le antiche tradizioni e i giochi che si facevano da bambino. Proprio il cuoco delle "Colline ciociare" di Acuto ha premiato le classi vincitrici del concorso abbinato ai laboratori. A tutti gli alunni consegnati gli attestati, gentilmente offerti da Cestra Ceramiche.

Dopo una accurata selezione è stata scelta la prima media come vincitrice del miglior accostamento e la quarta elementare per la migliore farcitura. In serata grande chiusura con la musica della straordinaria band O.P.P. Original Pulp Project capitanati dal M° Michaela Pagliaroli. Presente durante la tre giorni il consigliere regionale Mauro Buschini, il quale si è complimentato con gli organizzatori e tutte le persone che hanno permesso la riuscita della tre giorni. Complimenti arrivati anche dalla consigliera delegata alla Cultura del Comune di Veroli, Francesca Cerquozzi, presente alla manifestazione. Visto il successo e l'entusiasmo, sicuramente gli organizzatori saranno già impegnati per preparare la seconda edizione.