Con la Peugeot 408, svelata la scorsa settimana, possiamo parlare di vera sorpresa. Si sapeva di un'imminente versione crossover derivata dalla recente nuova 308 ma nessuno si aspettava un'automobile così inedita ed innovativa. Innanzitutto non si tratta di un suv, come lascia subito intendere il numero/nome scelto con un unico zero. Ha sì le ruote grosse ed è comunque un po' più alta di una vettura normale, ma la silhouette è più simile a una berlina fastback dalle forme molto dinamiche. Peugeot, in questi ultimi anni, ha saputo ritagliarsi un'immagine quasi premium grazie a vetture dal design molto personale, con soluzioni innovative e materiali di qualità, e il successo non si è fatto attendere (basta citare i numeri vincenti 208, 2008 e 3008).

La nuova 408 vuole addirittura rompere gli schemi mettendo in primo piano uno stile molto originale e ricercato. Le linee sono scolpite, con davanti una calandra in tinta carrozzeria in cui spicca il nuovo emblema con la testa del leone di profilo. Ai suoi lati ci sono i gruppi ottici sottili a matrice di led e due strisce di luci diurne, sempre a led e a forma di zanne che si incastonano nel paraurti.

Il profilo mette invece in evidenza il lungo cofano motore, lo stile sorprendente dei cerchi da 20 pollici e la sapiente divisione tra parti nere e verniciate per affinare la silhouette e aggiungere dinamismo. La parte posteriore del tetto racchiude un atro elemento stilistico distintivo della 408, ovvero le due "orecchie di gatto" che creano un corridoio aerodinamico ottimale verso lo spoiler del portellone. Completano la coda molto grintosa le luci sottili e un robusto paraurti nero. Con una lunghezza di 4,69 m e un passo di 2,79 m (l'altezza è di 1,48 m), la francese offre un abitacolo particolarmente spazioso e un bagagliaio dalle dimensioni generose (da 536 a 1.611 litri).

La plancia ripropone ovviamente l'i-cockpit di Peugeot con il quadro strumenti digitale posizionato sopra il volante, in linea con la visione della strada. Integra uno schermo digitale da 10 pollici a partire dal livello Allure, disponibile con tecnologia 3D nell'allestimento GT. Il touchscreen centrale da 10 pollici è posizionato un po' più in basso del quadro strumenti, in modo da essere più vicino alla mano del conducente. Fanno parte della dotazione il comando vocale ("Ok Peugeot") e ben 30 sistemi di aiuto alla guida di ultima generazione.

La nuova Peugeot 408 sarà disponibile con due motorizzazioni ibride plug-in da 180 e 225 cavalli che abbinano un motore PureTech, rispettivamente da 150 e da 180 CV, a uno elettrico da 110 CV (con batteria agli ioni di litio di 102 kW), gestiti entrambi da un cambio automatico e-EAT8 a 8 rapporti. Sarà disponibile anche una motorizzazione termica con il 3 cilindri 1.2 PureTech A benzina da 130 CV, sempre con lo stesso cambio automatico a 8 rapporti. Arriverà all'inizio del prossimo anno.