Organizzato dalle associazioni Metropoli's e Ulisse.Net, è andato in scena oggi a Roccagorga (Auditorium comunale) lo spettacolo "Il dio bambino", uno storytelling di Max e Francesco Morini ispirato al romanzo giallo "Mozart deve morire", da loro stessi scritto. È stata una vera e propria rappresentazione molto articolata, perché al racconto, anzi ai racconti dei misteri che hanno circondato la morte prematura del grande compositore Wolfgang Amadeus Mozart, scomparso a Vienna a soli 35 anni, si unisce la sua musica immensa, eseguita dal vivo.

Max e Francesco Morini hanno raccontato il percorso di vita del geniale compositore austriaco, e i misteri legati alla sua morte, le vicende sentimentali, quelle artistiche, la sua eredità in campo musicale: ma si è dato spazio anche alle sue composizioni, eseguite dal vivo dal trio Prater Ensamble, composto dai maestri Marino Cappelletti e Andrea Gianolla al clarinetto, e da Silvia Pizzolato al fagotto. È stata insomma quasi una vera e propria trasposizione teatrale del romanzo giallo accompagnata dalla musica.

La figura di Mozart ha sempre esercitato un enorme fascino sul pubblico. Basti pensare al successo del film a lui ispirato, "Amadeus" del 1984, diretto da Milos Forman, ancora oggi un'indiscussa pellicola cult: memorabile l'interpretazione di Tom Hulce nel ruolo di Mozart, e quella del suo ‘antagonista' Antonio Salieri, interpretato da Fred Murray Abraham.