Paola Caruso è molto legata a Barbara d'Urso e per questo ha scelto la conduttrice come madrina del figlio Michelino, nato lo scorso marzo. È stata la stessa ex Bonas di Avanti un altro a rivelarlo in un'intervista concessa al settimanale Nuovo.

La soubrette calabrese - scrive gossipetv.com - ha pubblicamente ringraziato la presentatrice Mediaset, sottolineando tutto quello che ha fatto per lei nel giro di un anno. Del resto è grazie alla d'Urso che Paola ha ritrovato Imma, la sua madre biologica mai conosciuta fino a qualche mese fa. La dottoressa Giò è stata molto vicina alla Caruso pure durante la gravidanza e il parto, vissuti da soli dalla showgirl che non ha più rapporti con l'ex compagno Francesco Caserta.

"Ci tengo a ringraziare una persona speciale: Barbara d'Urso. Le devo tutto: è la madrina e l'angelo di mio figlio, nessuno mi è stato vicino quanto lei", ha dichiarato Paola Caruso alla rivista diretta da Riccardo Signoretti. Al momento non è chiaro quando ci sarà il Battesimo del piccolo Michelino – chiamato così in onore del padre adottivo di Paola – ma la Caruso ha già le idee chiare su chi sarà la madrina del suo primogenito.

A proposito del figlio l'ex naufraga dell'Isola dei Famosi ha aggiunto: "Michelino è fantastico. Ha trasformato le mie giornate e tutta la mia vita, non avrei potuto desiderare di più. Ho sofferto per aver fatto tutto da sola, visto che il padre non ne ha mai voluto sapere. Ma a un certo punto è scattato in me qualcosa di forte e speciale. Ho capito che io e il mio bimbo saremmo bastati a noi stessi. E ora - aggiunge gossipetv.com - a me interessa solo che sia felice e che stia bene".

Nonostante la situazione con Francesco Caserta, da qualche mese Paola Caruso ha ritrovato la serenità accanto ad un ragazzo speciale: l'ex tentatore di Temptation Island Moreno Merlo. I due fanno coppia fissa da settimane e il modello ha instaurato un bel rapporto con il figlio della 34enne.

La showgirl e opinionista di Barbara D'Urso ha dichiarato di aver sofferto per aver fatto tutto da sola, dal momento che Francesco Caserta non ne ha mai voluto sapere.