una di quelle notizie che riempiono il cuore di felicità. Elena Santarelli ha annunciato che il figlio Giacomo, 9 anni, ha vinto la sua battaglia più difficile, quella contro il tumore cerebrale che lo aveva colpito alla fine del 2017. Il piccolo, frutto dell'amore con l'ex calciatore Bernardo Corradi, è guarito e adesso è in "follow up" dopo aver fatto l'ultima terapia qualche giorno fa.

"Quando vi ho resi partecipi del problema che ci ha colpiti ho anche promesso che quando sarebbe arrivata la tanto attesa comunicazione della fine delle cure l'avrei condivisa con tutti voi. Ecco quel giorno è arrivato: Giacomo finalmente è in ‘follow up'! Pochi giorni fa ha fatto la sua ultima terapia e i vari controlli hanno dimostrato che il nostro bellissimo bambino ha vinto questa battaglia", ha scritto Elena sul suo profilo Instagram.

"Oggi voglio testimoniare una storia a lieto fine per dare speranza a tante famiglie che ancora lottano o che si troveranno a lottare. Giacomo - scrive ancora gossip.it - ha vinto la sua battaglia su un tumore cerebrale maligno e solo ora voglio condividere questo particolare, sperando possa infondere positività a molte famiglie, ma ricordando che ogni bambino ha la sua storia e il suo percorso", ha poi aggiunto.

"Quando si affronta un percorso così a volte non respiri dopo aver sentito altre storie. Il mio consiglio è quello di vivere la propria storia senza fare troppi confronti, affidandosi ai medici che hanno in cura in nostri bambini", ha continuato la showgirl originaria di Latina.

Elena ha poi voluto fare una lunga serie di ringraziamenti, a partire dai medici che hanno seguito Giacomo, 10 anni il prossimo 22 luglio, lungo tutto questo difficile percorso. "La strada è ancora lunga e fatta di tanti controlli ma oggi io, Bernardo e Greta ci godiamo e condividiamo con voi che ci siete stati sempre vicini il sorriso di Giacomo che finalmente si riaffaccia completamente alla vita", ha quindi concluso. Una notizia bellissima, che in tanti aspettavano e che adesso è arrivata a riportare il sereno nei cuori di chi ha seguito la storia.