"Col cavolo che scappi! Carlos testimonierà quello che gli hai fatto quando aveva solo 12 anni. Affronta il processo!!! Di cosa hai paura; che tutti sapranno le tue perversioni! Non hai scampo! Toccami tutto ma non toccare MIO FIGLIO!!! Hai paura che le persone sapranno cosa sei? Zanzibar può aspettare, ps lì c'è la pena di morte per quello che hai fatto. TU SAI!!!», così scrive la Moric in una stories su Instagram.

Accuse pesanti - scrive chenews.it - verso una persona non nominata, anche se molto probabilmente si riferisce al suo ex fidanzato Luigi Mario Favoloso, già accusato dalla donna di violenze su di lei e il figlio. Un fatto gravissimo che non ha bisogno di ulteriori spiegazioni. Vedremo presto se ci saranno sviluppi, anche considerando che alla fine c'è anche scritta una data: 19/6/2020.L'ex fidanzato Luigi Favoloso si era difeso, spiegando che mai ha alzato le mani verso la donna o il ragazzo: «Ho dovuto bloccarla, strattonarla, ma mai uno schiaffo o un pugno. Lei vuole distruggermi perché io l'ho lasciata, lei è un'autolesionista. È un modo per continuare una specie di relazione malata».

Nina Moric è molto protettiva nei confronti del figlio 17 enne. Circa un mese fa, la showgirl interruppe una diretta su Instagram di Carlos Maria, importunato da hater che facevano domande scomode. «Ma cosa ti dicono, basta così». La modella creata spiegò poi sul suo profilo il perché di questa decisione: «Lui ha un pensiero molto profondo quando si parla di filosofia e di matematica. Sono entrate delle persone, fake sicuramente, e senza un minimo di onorabilità verso il prossimo e nei confronti di un ragazzino di 17 anni che rispondeva con la massima educazione. Fossi in voi mi vergognerei, che miserabili che siete».

Intanto, l'ex marito Fabrizio Corona è tornato a parlare dopo che la Cassazione ha annullato i nove mesi in più di carcere decisi dal Tribunale di Milano. Tramite un video messaggio mandato in onda nel programma Live non è la D'Urso, l'ex paparazzo ha fatto sapere di essere cambiato e di non veder l'ora di portare il figlio Carlos Maria al mare. Anche se la storia non è ancora finita e come promette lui stesso: «Presto sentirete ancora parlare di me».