E musica sia. Aperte le iscrizioni per partecipare al concorso musicale nazionale "Note nel borgo dell'Angelo". Un appuntamento ormai giunto alla settima edizione, che si conferma tra le iniziative di spicco della città, con lo spirito di portare la cultura musicale oltre i confini locali e rappresentare un punto di riferimento per il panorama nazionale.

Promotori e organizzatori del concorso l'associazione nazionale scuola italiana (A.N.S.I) e l'asso ciazione culturale "Boville: Libertà e Partecipazione" presieduta dalla professoressa Viviana Iori. A patrocinare l'evento, inserito nell'ambito del progetto T.E.R.R.A, il comune di Boville Ernica, con il plauso dell'amministrazione.

Un concorso di spessore r qualità, rivolto ad alunni che frequentano istituti di indirizzo musicale o che hanno già conseguito un diploma nel campo. Protagonista assoluta la musica, declinata in forme e sonorità poliedriche. Diverse infatti le categorie strumentali ammesse al concorso: pianoforte, archi, fiati, chitarre ma anche formazioni da camera ed orchestrali.

La prospettiva dell'iniziativa, come precisano dall'associazione Boville: Libertà e Partecipazione, non si limita al solo ambito musicale, ma mira a rappresentare un vero progetto sociale. Soprattutto con il coinvolgimento delle nuove generazioni, mettendo al centro le loro competenze e capacità creative ed artistiche, per restituire agli uditori il patrimonio anche culturale del Paese.

Dal 21 al 24 maggio il museo civico in piazza San Francesco, sarà il palcoscenico messo a disposizione dei musicisti e delle loro esecuzioni. A decretare vincitori e premi, una giuria di esperti, composta da docenti del conservatorio a da rappresentanti delle istituzioni, che selezionerà i primi classificati per ogni categoria. 5 giorni di magia,note emeraviglia sottol'egida dell'Angelo di Giotto.