Sarà un Carnevale da favola, quello di quest'anno a Priverno, dove la denominazione "da favola" non è un aggettivo qualificativo, bensì la caratterizzazione che avrà il Carnevale privernate. L'amministrazione comunale, grazie all'impegno del consigliere Fabio Guadagnoli e dell'assessore alla Cultura Sonia Quattrociocche, è riuscita infatti ad allestire un appuntamento doppio, domenica 3 e martedì 5 marzo, entrambi pieni di idee e con la direzione artistica di David Bianchini.

Entrambe le iniziative proposte dal Comune si snoderanno per le strade del paese e sono realizzate in collaborazione con le scuole, i commercianti e le associazioni del territorio. Domenica 3 marzo, in via Matteotti, festa di carnevale con giochi di magia, animazione, majorettes, ludobus e sfilata con premiazione della maschera più originale. Sempre domenica pomeriggio, alle 16, nel Museo archeologico si terrà il laboratorio gratuito per bambini dedicato al percorso storico-folkloristico che ha condotto "Dai saturnalia al Carnevale".

Martedì 5 marzo 2019, dalle ore 14.30 alle ore 18, sfilata in maschera per le vie della città alla presenza degli Istituti comprensivi "San Tommaso D'Aquino" e "Don Andrea Santoro" con arrivo al Parco Europa dove si svolgeranno, accompagnati dalla musica del complesso bandistico "Città di Priverno", spettacoli e balli. Temi della manifestazione le favole classiche e la cultura del riuso creativo.

Le creazioni realizzate per l'occasione, testimonieranno come,attraverso laraccolta differenziata e il riciclo, si riesca a dare nuova vita ai materiali trasformandoli in maschere, cappelli, abiti e accessori fantastici. Lo svolgimento e la buona riuscita della manifestazione saranno possibili grazie alla collaborazione del servizio civile e del servizio ludoteca comunale.