L'iniziativa #IMartedìdelleScuole ideata e organizzata dal Museo della Zecca di Roma, oggi ha visto coinvolti due Istituti superiori del Lazio: l'IIs "Luigi Angeloni" di Frosinone e l'IC Natale Prampolini di Latina.

Il Museo della Zecca di Roma, infatti, ogni martedì fino al mese di maggio, offre agli studenti e agli insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado l'opportunità non solo di ammirare la straordinaria bellezza delle opere del patrimonio numismatico e medaglistico presenti all'interno del Museo, ma anche un eccezionale apparato di macchinari storici utilizzati per la coniazione, a testimonianza del forte legame tra il Museo della Zecca e l'attività produttiva. L'iniziativa è rivolta agli allievi ma anche ai docenti accompagnatori che rappresentano un veicolo di continuità tra le materie affrontate in classe e le tematiche che emergono durante la visita degli spazi espositivi.

Alle visite guidate si affiancano i laboratori didattici che hanno l'obiettivo di "far toccare con mano" ai ragazzi la materia artistica, stimolando la fantasia e la creatività di ciascuno. Le attività di laboratorio sono diversificate a seconda della fasce di età. Oggi, ad esempio, gli alunni delle scuole secondarie hanno assistito ad una lezione propedeutica sulle moderne tecniche di creazione di monete e medaglie, correlata da un video esplicativo di tutte le fasi produttive, dal progetto grafico alla coniatura. A completare il lavoro, una dimostrazione pratica con la super visione degli incisori della Zecca di un modellato in cera ed una di incisione su acciaio.

Gli alunni delle scuole primarie, invece, sono introdotti alla varie fasi di lavorazione di una medaglia attraverso la simulazione delle fasi di laminazione, tranciatura del tondello e coniazione di una medaglia ufficiale del Museo che gli alunni portano con sé come ricordo della giornata.

Tra i protagonisti di queste giornate, gli artisti incisori della Zecca, Valerio De Seta, Claudia Momoni e Annalisa Masini che coordinano le attività di laboratorio; la visita guidata, che affascina e incuriosisce studenti ed insegnanti, è curata da Egle Tringali. Il racconto completo delle giornate è disponibile anche attraverso materiale fotografico sui canali social del Museo della Zecca e del Poligrafico dello Stato.