Un concerto per la pace in Siria. Nella splendida cornice dell'abbazia cistercense di Casamari l'esibizione del maestro Eugenio Maria Fagiani.
L'evento a cura di ‘Siria Pax' si terrà sabato, alle ore 16, con ingresso gratuito e aperto a tutti.
«Questa iniziativa culturale dell'associazione Pace in Siria –ha dichiarato Oreste Della Posta del Coordinamento nazionale per la pace in Siria -vuole essere un'occasione per informare sulla guerra in Siria, con oltre 5.000.000 di morti e distruzioni enormi.
Un evento che nasce anche per denunciare la condizione dei cristiani in Medio Oriente, uccisi dai terroristi. Occorre combattere il terrorismo con tutte le forze perché rappresenta la negazione della civiltà».
Un programma ricco e vario saprà cogliere l'attenzione del pubblico presente. In scaletta: Johann Sebastian Bach Toccata et Fuga BWV 565 (1685-1750); Wolfgang Amadeus Mozart Adagio K 361 (1756-1791) Trascrizione di E.M. Fagiani; Johann Sebastian Bach Fantasia BWV 572, Ottorino Respingi Aria (1879-1936) Trascrizione di I. Fuser; Josef Gabriel Rheinberger Passacaglia (dalla Ottava Sonata) (1839-1901); Cesar Franck Secondo Corale (1822-1890); Eugenio Maria Fagiani Improvvisazione su temi dati dal pubblico (1972).
Appuntamento, dunque, con il concerto del maestro Eugenio Maria Fagiani, domani pomeriggio nella cornice dell'abbazia cistercense, a Casamari alle ore 16.