Strepitoso successo di Renzo Arbore e l'orchestra italiana alla presenza di oltre 5.000 spettatori. In piazza Umberto I, la X edizione di "Sognando sotto le stelle" non poteva avere un finale più spettacolare. Dopo quattro giorni di festa con "Tribute to Pino Daniele"(spettacolo di danza con ospite Emanuela Aureli), "Tribute to BeeGees" e Adriano Pappalardo, la conclusione entusiasmante con lo showman Renzo Arbore. Il famoso musicista ha dominato la scena, conquistando la platea dei fan provenienti anche da fuori provincia.
Gran merito di questo evento lo si deve al direttore artistico Patrizio Esposito e all'associazione culturale Sant'Agostino.

Presentato da Paola Delli Colli, l'artista foggiano è stato l'indiscusso mattatore. I maestri dell'orchestra italiana hanno realizzato un concerto che resterà nel cuore degli spettatori. Un lungo, affascinante viaggio nella storia della musica. Su tutti, ancora, la figura carismatica di Renzo Arbore. Il picco più alto con le melodie napoletane. Oltre due ore di spettacolo. Poi il siparietto per festeggiare il Renzo nazionale.

Sul palco Patrizio Esposito, il sindaco Roberto Simonelli, l'assessore alla cultura Luana Sofia,il consigliere regionale Mauro Buschini e Agostino Sera, per sostenere la raccolta fondi per la "Lega del filo d'oro" di cui Arbore è testimonial. Alla fine, chiusura in bellezza, con il pubblico in piedi ad applaudire e a cantare "Cacao meravigliao".