L'ottava edizione del festival "Music under the rock", organizzato dall'omonima associazione presieduta da Paolo Ricci, infiammerà piazza Iannucci tra i prossimi 17 e 22 luglio.
Ai piedi della Rocca Colonna, in uno dei "Borghi più belli d'Italia", i protagonisti più attesi saranno gli Inner circle, Marina Rei e gli Almamegretta e l'ingresso sarà gratuito.

Gli Inner circle, storico gruppo giamaicano in tour per celebrare il cinquantesimo anno di carriera, daranno vita venerdì 20 a un concerto che, all'insegna del reggae, sarà aperto dai terracinesi Muiravale freetown, che brillano ormai a livello internazionale.
Saliranno poi sul palco sabato 21 la cantautrice e percussionista Marina Rei e il cantante-chitarrista Paolo Benvegnù col loro progetto "Contro la disattenzione".
L'appuntamento domenicale e conclusivo sarà con gli Almamegretta, formazione dub napoletana che non ha bisogno di troppe presentazioni e che si esibirà con un altro ambasciatore reggae: Brother culture.
Ad anticipare, però, la scoppiettante tre-giorni sarà quella dedicata al contest musicale che consentirà alla migliore band emergente di suonare prima del duo Rei-Benvegnù.

La prima semifinale vedrà in azione martedì 17 i sonninesi BlueSide (punk), i romani The Great divide (hard rock), i ciociari Targati Cartagine (blues) e la prenestina Vinnie Jonez band (rock).
Nella seconda, invece, saranno impegnati mercoledì 18 i palermitani Bye bye Japan (no-wave), i capitolini Garage32 (pop rock), i frusinati Pané (funk) e i sangiovannesi Wilderness (indie).
A ruota la finale, che si terrà giovedì 19, prima di dare il via alla fase clou dell'atteso "Music under the rock 2018", patrocinato da Provincia di Frosinone, Comune e Pro loco di Castro dei Volsci.