È nei momenti di difficoltà che Cassino si riscopre comunità. Quella di quest'anno è difatti la prima edizione di "Cassino Arte" da quando è stato dichiarato il dissesto finanziario. Pochi i fondi a disposizione dell'assessorato alla cultura.
La neo delegata del sindaco, Maria Iannone, lo ha spiegato subito: «Appena mi sono insediata ho trovato un budget ridotto, con pochi fondi a disposizione, ciononostante ci siamo subito attivati per far sì che anche quest'anno la città potesse avere un cartellone di "Cassino Arte" meritevole. Quella di quest'anno sarà dunque una edizione povera ma bella.
«Noi come amministrazione comunale concediamo il patrocinio, mettiamo a disposizione le nostre strutture» dice il sindaco tra il serio e il faceto evidenziando anche lui nella conferenza stampa in sala Restagno con i rappresentanti delle varie associazioni che hanno collaborato a confezionare il cartellone le difficoltà finanziarie. Ha quindi ringraziato il consigliere comunale e vice presidente del Consorzio Servizi Sociali, Francesca Calvani, che ha reglato uno spettacolo tra i tanti in programma.

E veniamo, allora, al cartellone degli eventi. Spettacoli itineranti Quest'anno "Cassino Arte" sarà itinerante. Oltre al Teatro Romano ci saranno spettacoli difatti anche in città e alla Rocca Janula. A tal proposito il sindaco D'Alessandro spiega: «La Rocca non è inagibile, è un rudere in parte ristrutturato. Una parte non ristrutturata non è accessibile, cioè il maschio, che sta lì da prima della distruzione. È stato fatto un esposto e i vigili del fuoco hanno ritenuto opportuno far fare una recinzione ma l'area interdetta è veramente minima, tant'è che continuano ad esseci le visite delle scuole, anche non di Cassino».
Tutte le iniziative Ha preso il via ieri alle "Officine Musicali" con il concerto "La voce poetica della viola" il cartellone di Cassino Arte. Poi, dalla settimana prossima, e più precisamente da mercoledì 11 luglio al via le notti del teatro romano.
Siparte con "Agg passat nu uaio", farsa dialettale di Anna De Santis a cura del Centro Universitario Teatrale.

E sempre il Cut il 18 luglio regalerà un altro spettacolo: "Un giallo in condominio", commedia e diretta da Giorgio Mennoia.
Uno dei due spettacoli è apagamento (6 euro), l'altro offerto dal Consorzio dei Servizi Sociali. Venerdì 20 luglio uno spettacolo di danza: "Il fitness che balla". A seguire una delle guest star: il 25 luglio sarà infatti la volta di Biagio Izzo.
L'altro big salirà in scena il 28 luglio. Si tratta di Edoardo Leo in "Ti raconto una storia". Domenica 29 luglio ci sarà invece la banda musocale Don Bosco città di Cassino in "C'era una volta il Cinema", musiche da film. Si chide il 31 luglio con "Quei figuri di tanti anni fa" di Maurizio Sinagoga e "Maria Nardone Show" a cura di Attori per caso. Poi ad agosto si va alla Rocca Janula: domenica 5 lo spettacolo "Getsemani" e a partire dal 23 al 6 settembre la mostra "Zaratustra". Giovedì 26 luglio grazie a "Cantieri Etnici" Cassino Arte farà tappa in città con "Viadibanda": partenza alle ore 20 da piazza Diamare